Visualizza versione mobile

Sabato, 30 Luglio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Bonus 500 euro: si può spendere per LIM o materiali per la biblioteca scolastica. Un regalo alla scuola?

di redazione
ipsef

Ci soffermiamo sulla FAQ n. 13 circa la spendibilità del bonus di 500 euro che i docenti di ruolo possono utilizzare per la propria formazione professionale e l'aggiornamento.

13. Posso contribuire con una parte o con l'intero bonus della mia Carta del Docente all'acquisto di strumentazioni elettroniche digitali che migliorino la sperimentazione didattica multimediale della mia scuola, come per esempio una LIM, o la sperimentazione didattica in generale, come ad esempio libri, riviste o materiale didattico per la biblioteca scolastica?

Sì. Anche l'impiego diretto del bonus o di parte di esso per la sperimentazione didattica rientra nell'organizzazione delle ".attività individuate nell'ambito del piano triennale dell'offerta formativa delle scuole e del Piano nazionale di formazione"

Dunque, il bonus è spendibile per acquistare materiale didattico utilizzabile a scuola, sia di tipo digitale che cartaceo.

Il problema è: di chi è la proprietà di questo materiale? Nel momento il cui docente dovesse chiedere e ottenere trasferimento per altra scuola (ma dovremo abituarci a dire per "altro ambito territoriale"), questo materiale di chi sarà? Della scuola, in quanto acquistato nell'ambito delle attività del piano triennale dell'offerta formativa di quella scuola, o del docente? E se non suscita particolare clamore che il docente possa trasferire il proprio bagaglio di formazione costituito da libri o anche da strumentazioni elettroniche, lo spostamento di una LIM è sicuramente operazione ben più complessa.

Le FAQ introducono poi il paradosso secondo il quale sembra non essere contemplato l'acquisto di un DVD, utilizzabile a scopo didattico, a meno che non lo faccia rientrare appunto nel materiale didattico da destinare alla biblioteca scolastica.

Si ha l'impressione che i numerosi paletti posti alla spendibilità del bonus siano destinati ad essere quantomeno rivisti alla luce delle nuove segnalazioni fatte pervenire dagli insegnanti.

Bonus 500 euro: le FAQ su cosa si può acquistare. No smartphone, sì tablet, sì corsi di formazione organizzati nelle scuole

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza