Visualizza versione mobile

Sabato, 27 Agosto 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Assunzioni fase C e differimento presa di servizio per supplenza in scuola paritaria: i primi dubbi degli Uffici Scolastici

di redazione
ipsef

Ci arrivano alcune segnalazioni da parte di docenti che hanno richiesto ad alcuni Uffici Scolastici il differimento della presa di servizio al 1° luglio o 1° settembre 2016 e da prime indiscrezioni sembrerebbe che non ci sia una risposta univoca

Premessa. Ad oggi non esiste una nota esplicativa del Miur sulle modalità con cui gestire le assunzioni in fase C, assoluta novità nel panorama normativo sulle immissioni in ruolo e per determinate situazioni gli Uffici Scolastici brancolano nel buio anche dopo un breve incontro dei Dirigenti USR con l'Amministrazione, avvenuto il 18 novembre. I sindacati hanno sollecitato il Miur alla tempestiva emanazione di direttive unitarie, anche se le convocazioni per la scelta della sede di servizio, in alcune province, sono già iniziate ieri (vedi Gilda)

Conseguenza. Gli Uffici Scolastici regionali e in molti casi gli Uffici Scolastici provinciali hanno pubblicato dei chiarimenti, che per alcune situazioni differiscono gli uni dagli altri. Naturalmente il consiglio è di seguire le istruzioni diramate per la provincia di assunzione.

Differimento presa di servizio per incarico nella scuola paritaria. A fronte dell'USR Toscana, che in alcune FAQ esplicita chiaramente il consenso a tali richieste

"2. Sono risultato destinatario di nomina in ruolo in fase C, ma al momento sono titolare di un contratto di supplenza annuale presso una scuola statale o paritaria. Posso differire la presa di servizio al prossimo anno scolastico?

L'art. 1 comma 99 della Legge 107/2015 (c.d. Buona Scuola), già ricordato al punto precedente, è molto chiaro per quanto riguarda il caso delle scuole statali; essendo le scuole paritarie ugualmente parte del Sistema Scolastico Nazionale ed essendo l'anno scolastico ormai avviato, allo scopo di garantire la continuità didattica questa Direzione Regionale accorderà la presa di servizio differita anche al personale delle scuole paritarie con contratto di supplenza annuale che faccia richiesta formale all'Ambito Territoriale competente - ovviamente entro la data fissata per l'assegnazione delle sedi provvisorie e unitamente alla documentazione che attesti la detta situazione lavorativa.

3. Nel caso invece di un contratto a tempo indeterminato presso una scuola paritaria, oppure più in generale di un rapporto di lavoro autonomo o subordinato di natura privata, sarà possibile non prendere immediatamente servizio?

Nel caso di differimento dell'intero anno scolastico sarà necessaria una domanda all'Ambito Territoriale competente presentata entro e non oltre la data fissata per l'assegnazione delle sedi provvisorie, comprensiva di tutta la documentazione necessaria a valutare la fondatezza della domanda. Nel caso di contratti presso scuole paritarie, anche in analogia al punto precedente, questa Direzione Generale accorderà il differimento; le altre situazioni andranno valutate individualmente. Non verrà in ogni caso concesso un differimento oltre al 1 settembre 2016. Nel caso invece di differimenti brevi sarà compito del Dirigente Scolastico valutare l'istanza, accordando comunque almeno il periodo di tempo contrattualmente richiesto come preavviso."

registriamo come ad es. l'USR Sardegna non abbia pubblicato chiarimenti nè su questo nè su tanti altri dubbi.

Ci viene segnalata inoltre una risposta "particolare" da parte dell'Ufficio Scolastico di Cuneo, che avverte il docente interessato che non si garantisce la registrazione del contratto da parte dei competenti organi di controllo (Ragioneria territoriale di Stato).

Ci auguriamo che le segnalazioni informali di diniego siano riferite esclusivamente a problemi formali nelle richieste presentate, e non sostanziali, per evitare disparità di trattamento.

Rimaniamo comunque in attesa di eventuali precisazioni da parte degli USR/USP interessati, al fine di diramare le comunicazioni ai nostri lettori.

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza