Visualizza versione mobile

Lunedì, 29 Agosto 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Assegno di ricollocamento per disoccupati: cosa è e come funziona

di Lucrezia Di Dio
ipsef

L’assegno di ricollocamento per disoccupati è stato introdotto dal Jobs Act ed è erogato a coloro che percepiscono l’indennità di disoccupazione da più di 4 mesi senza aver trovato una nuova attività lavorativa.

L’assegno di ricollocamento, o ricollocazione, consiste in un voucher erogato ai disoccupati dopo 4 mesi di fruizione di Naspi, Asdi o Dis Coll che non hanno ancora ritrovato un’occupazione. Tale voucher va utilizzato presso i Centri per l’impiego, o presso soggetti privati accreditati,  per poter frequentare corsi professionali validi al reinserimento lavorativo. La struttura cui rivolgersi può essere scelta liberamente dal disoccupato e tale struttura verrà effettivamente retributita (tramite il voucher) soltanto qualdo il soggetto troverà un’occupazione.

L’importo dell’assegna di ricollocamento varia in base al livello di occupabilità del disoccupato: più sarà difficile trovare una nuova occupazione per il suo profilo professionale e più sarà alto l’importo dell’assegno.

E’ bene precisare che l’assegno di ricollocamento non scostituisce un reddito spendibile dal disoccupato, ma può essere impiegato soltanto per una sua ricollocazione lavorativa.

Assegno ricollocamento: domanda

Per poter presentare domanda e ricevere, quindi, l’assegno il disoccupato dovrà iscriversi al Portale Unico Registrazione Persone in Cerca di lavoro dando, così, comunicazione della propria disoccupazione e della propria disponibilità ad un lavoro.

Una  volta effettuata la registrazione il disoccupato dovrà recarsi presso un Centro per l’Impiego per effettuare un colloquio utile a tracciare il proprio profilo professionale ed essere inserito nelle graduatoria in base alla propria occupabilità. Il disoccupato, inoltre, dovrà sottoscrivere, sempre presso il Centro per l’Impiego, un Patto di servizio personalizzato che conterrà anche la disponibilità a partecipare ad iniziative di formazione e a corsi di riqualificazione.

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza