Domenica, 29 Maggio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Assegnazioni provvisorie e utilizzazioni: date di scadenza ufficiali e modelli di domanda

di Lalla
ipsef

Immagine assegnazioni provvisorie 2015/16

Il Miur ha diramato una nota con cui comunica le date di scadenza entro cui il personale interessato dovrà presentare le domande di utilizzazione e di assegnazione provvisoria:

  • dal 15 al 30 giugno personale docente della scuola dell'infanzia e della primaria (le relative domande saranno presentate esclusivamente tramite la modalità istanze on-line);
  • dal 1° al 15 luglio personale docente della scuola di I e II grado(le relative domande saranno presentate esclusivamente tramite la modalità istanze on-line);
  • dal 1° al15 luglio personale educativo e docenti di religione cattolica;
  • entro il 10 agosto personale A.T.A

Le istanze dovranno essere presentate utilizzando i modelli allegati

Fatta eccezione per la scuola dell'infanzia, primaria, secondaria di I e II grado rispetto alle quali saranno impartite ulteriori istruzioni con guide operative disponibili sul portale Istanze On Line, le domande relative al personale educativo, ai docenti di religione cattolica e al personale AT.A saranno presentate in modalità cartacea secondo le modalità sotto indicate.

Le domande di utilizzazione devono essere indirizzate all'Ufficio territorialmente competente della provincia di titolarità per il tramite del dirigente scolastico dell'istituto di servizio.

Le domande di assegnazione provvisoria e di utilizzazione in altra provincia devono essere presentate direttamente all'Ufficio territorialmente competente della provincia richiesta e, per conoscenza, all'Ufficio territorialmente competente della provincia di titolarità. Nel caso in cui le citate domande siano presentate con modalità on line andranno inviate esclusivamente all'Ufficio territoriale della provincia di destinazione. L'Ufficio territoriale della provincia di titolarità ne sarà informato per conoscenza e a cura del sistema informativo.

Le domande di utilizzazione e di assegnazione provvisoria degli insegnanti di religione cattolica devono essere presentate alle Direzioni regionali competenti (ossia alle Direzioni Regionali nel cui territorio è ubicata la Diocesi richiesta). Il personale interessato a produrre domanda anche per diverso ordine di scuola è tenuto a rispettare la data di scadenza del proprio ordine di appartenenza come suindicato. Qualora le funzioni per la presentazione on line non fossero disponibili, la suddetta domanda è prodotta in forma cartacea.

La documentazione e le certificazioni da allegare alle domande devono essere prodotte in conformità a quanto riportato nell'art. 9 del C.C.N.I. relativo alla mobilità, sottoscritto in data 23 febbraio 2015 e nell' art. 4 della relativa O.M. n.4 del 24 febbraio 2015. Occorre precisare, al riguardo, che ai fini dell' attribuzione del punteggio per le utilizzazioni dichiarato dagli interessati sulle domande non è necessario allegare alcuna documentazione in quanto la valutazione dei titoli relativi alle utilizzazioni di personale titolare di cattedra e/o posto nella scuola è formulata da ciascuna istituzione scolastica in cui il personale presta servizio, ai sensi dell' art. 1 comma 6 del C.C.N.I., di cui in oggetto.

Relativamente, invece, alle situazioni previste per il riconoscimento delle precedenze nelle operazioni e per l'attestazione dei requisiti richiesti per le assegnazioni provvisorie è necessario presentare le dichiarazioni personali sostitutive delle certificazioni secondo quanto stabilito dai sopra citati C.C.N.1.23 febbraio 2015 - art. 9 e O.M. n.4 del 24 febbraio 2015 sulla mobilità, salvo i casi in cui è obbligatorio allegare una certificazione espressamente prevista dal C.C.N.! sulla mobilità e dall'Ipotesi di C.C.N.1.sulle utilizzazioni ed assegnazioni provvisorie. I responsabili degli Uffici territorialmente competenti procederanno ai controlli prescritti dalla normativa vigente sulle dichiarazioni personali rilasciate dagli interessati.

Si segnala la possibilità per l'utente interessato di allegare, all'atto della presentazione della domanda, solo ove la stessa debba essere inoltrata in modalità on line, la documentazione in formato elettronico, secondo le indicazioni contenute nelle guide operative sopra citate. Si trasmette, altresì, la bozza dell'ipotesi di C.C.N I. sottoscritta il 13.05.2015, al fine di consentire la predisposizione degli atti propedeutici all' emanazione dei provvedimenti di utilizzazione ed assegnazione provvisoria.

Resta inteso che sarà trasmesso tempestivamente il testo del C.C.N.I., munito della certificazione, non appena concluso l'iter di verifica di cui all'art.40 bis del D.lgs. n.165/200l.

La nota

I modelli i domanda:

  • mod. U1 - docenti scuola dell'infanzia
  • mod. U2 - docenti scuola primaria
  • mod. U3 - docenti scuola secondaria primo grado
  • mod. U4 - docenti scuola secondaria secondo grado
  • mod. UN - personale ATA
  • mod. UR1 - docenti religione cattolica (scuola dell'infanzia e primaria)
  • mod. UR2 - docenti religione cattolica (scuola secondaria primo e secondo grado)
  • mod. UE - personale educativo
Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza