Visualizza versione mobile

Lunedì, 25 Luglio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Allibita per il disinteresse mostrato per la scuola. Lettera

di redazione
ipsef

Rimango sempre di più allibita sul disinteresse dimostrato per la scuola:

1)      Del contratto non se ne parla: i lavoratori pubblici hanno mediamente € 2000,00 all’anno in più rispetto ai lavoratori del settore privato. Mi preme sapere se  € 2000,00 rappresentano i soliti 2 polli e nessun pollo .Quali altri comparti pubblici hanno ottenuto qualcosa  e non è stato reso noto?

2)      Ai Dirigenti vengono rivalutati sia le indennità di posizione che di risultato ( fanno parte dei  2000,00 euro ?)

3)      I contratti ai lavoratori delle forze armate è stato fatto,  senza tanta pubblicità.

4)      Gli € 80,00 ai lavoratori ( pubblici e privati) sono stati dati per i redditi fino ai € 24000,00: ma alle forze armate , che lavorano negli uffici e non sulle strade, hanno ottenuto altri € 80,00.  

5)      E’ stata fatta una massiccia immissione in ruolo di docenti. L’utilizzo dell’organico potenziato è ridicolo, ma i docenti sono a tempo indeterminato: i sindacati contano sulle tessere dei docenti?

6)      Personale ATA:   possibilità   all’art. 59 di cambiare profilo , ma a chi interessa che cosa sanno fare e se hanno consapevolezza che non sanno e di come la “barca” scuola vada avanti.

7)      Bonus € 500,00  per la formazione dei docenti: si vedrà con la rendicontazione dove sono finiti : scommettiamo che ci sono acquisti di tablet (magari per i figli?) e chi controlla la formazione. Suppongo che si è voluto omaggiare i docenti, tra immissioni in ruolo e bonus.

8)      Si sono dimenticati della temporizzazione dei DSGA (  non interessa ai sindacati, non interessa al Ministro)

Sfogo di una DSGA a fine della carriera

Patrizia  Buso

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza