Martedì, 28 Giugno 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Abilitati PAS tutti in GaE per diritto. Lettera

di redazione
ipsef

Buongiorno, sono una docente abilitata PAS in servizio – sempre con supplenze annuali - per il decimo anno consecutivo su cattedre vacanti di francese, inglese e, per diversi anni, anche sul sostegno nella scuola secondaria di I grado.
Proprio stasera nella Newsletter ho letto dell’inserimento nelle Gae dei colleghi abilitati PAS di Terni. Di altri casi simili si è avuta notizia i mesi scorsi.
Mi chiedo come sia possibile che solo alcuni docenti possano avere un certo tipo di trattamento che invece spetterebbe di diritto a tanti altri.
Il nostro avvenire lavorativo, dunque, è legato alla scelta di un buon (e costoso) sindacato o di un buon (e caro) avvocato che sappia portare avanti una causa che in realtà causa non dovrebbe essere?
Ma come com’è possibile che questo sistema possa andare ancora avanti così tacitamente creando confusione, umiliazione ed obbligandoci ad assistere a tanta scorrettezza ed incoerenza?
Ci sono colleghi che passano di ruolo senza aver quasi mai prestato servizio.
E poi ci siamo noi, freschi freschi di abilitazione e nozioni; noi, aggiornatissimi su BES, PEI, PDP, POF, PTOF e quant’altro; noi, con super tirocini svolti nei tanti anni di servizio che poi nel punteggio valgono zero o quasi; noi, senza i quali in tutti questi anni la scuola non sarebbe andata avanti...
Forse sono i docenti un pò più stagionati a dover essere aggiornati e non noi a passare gli anni ad elemosinare (non c’è termine più adatto) il lavoro svolto con passione se pur con anni di precariato.
Grazie per l’attenzione
Prof.ssa Anna Rendano
Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza