Legge 107. Parte l’iter per il referendum contro la Buona Scuola

di redazione
ipsef

La FLC CGIL comunica che domenica 13 marzo dalle ore 10, presso il cinema Palazzo a Roma (quartiere San Lorenzo) avrà luogo l’assemblea dei Comitati promotori di alcuni importanti Referendum sociali.

La FLC CGIL comunica che domenica 13 marzo dalle ore 10, presso il cinema Palazzo a Roma (quartiere San Lorenzo) avrà luogo l’assemblea dei Comitati promotori di alcuni importanti Referendum sociali.

 Questi ultimi prevedono il deposito dei quesiti il prossimo 17 marzo, mentre il 9 e il 10 aprile, in centinaia di piazze italiane avrà luogo l’inizio della raccolta delle firme. I Comitati promotori rappresentano decine di organizzazioni tra movimenti, associazioni e sindacati, tra i quali aderisce anche la FLC CGIL.

I Referendum sulla scuola sono relativi all’abrogazione di alcune norme contenute nella legge 107 del 2015.

Sono quattro i quesiti referendari che chiedono di cancellare alcune parti fondamentali: gli ampi poteri concessi ai dirigenti scolastici, il cosiddetto bonus scuola per le private (in palese contraddizione con quanto recita la Costituzione), l’istituzione dei Comitati di valutazione e l’obbligatorietà delle ore di alternanza scuola-lavoro. 

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief