Domenica, 21 Dicembre 2014

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI
Assenza per malattia. Come si devono considerare le giornate di sabato e domenica intercorrenti tra due periodi di assenza per malattia?
di Paolo Pizzo
Immagine assenza malattia

L’orientamento giurisprudenziale ormai consolidato prevede che, in mancanza di una diversa previsione contrattuale, nel calcolo del periodo di assenza per malattia devono essere computati anche i giorni festivi che ricadano nello stesso (Cass. 1.6.1992 n. 6599; Cass. 4.3.1991 n. 2227; Cass. 26.2.1990 n. 1459; Cass. 22.2.1990 n. 1337). Analizziamo invece i casi in cui il sabato e la domenica sono intercorrenti tra due periodi di assenza per malattia.

Può il docente o il collaboratore non eseguire una disposizione del Dirigente? Normativa e modalità dell'atto di rimostranza
di Paolo Pizzo

Ai sensi dell’art. 2 comma 2 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 (Norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche) “I  rapporti  di  lavoro  dei  dipendenti  delle amministrazioni pubbliche sono disciplinati dalle disposizioni del capo I, titolo II, del  libro  V  del codice civile e dalle leggi sui rapporti di lavoro subordinato  nell'impresa,   fatte  salve  le  diverse  disposizioni contenute  nel  presente decreto (che costituiscono disposizioni a carattere  imperativo).

Neoimmessi in ruolo ATA: periodo di prova
di Giovanni Calandrino
Periodo prova ATA neo immessi in ruolo

Un'analisi approfondita sulla: durata del periodo di prova per i diversi profili professionali, i casi di sospensione e i periodi validi ai fini del conteggio, i casi di esonero e la conferma del contratto a tempo indeterminato.

Come si diventa insegnanti di sostegno
di Lalla

red - Il requisito richiesto per acquisire la specializzazione per le attività didattiche di sostegno è l'abilitazione disciplinare. Nell'a.s. 2014/15 saranno indetti appositi corsi universitari, ai quali si accede tramite selezione

Permessi diritto allo studio entro 15 novembre 2014. I criteri
di Lalla
Immagine diritto allo studio personale scuola

Gli Uffici Scolastici pubblicano il contingente previsto, per ogni ordine di scuola, che possa fruire dei permessi per diritto allo studio per l'a.s. 204/15. Il personale presenta la domanda nell'istituzione scolastica in cui è in servizio entro il 15 novembre. L'anno di riferimento è solare, dal 1° gennaio al 31 dicembre 2015.

Pubblicare sul sito web della scuola gli atti collegiali: c'è un limite
di Katjuscia Pitino
Immagine pubblicità sito web scuola atti organi collegiali

Con l'emanazione del D.Lgs. del 14 marzo 2013 n.33 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” si ripropone per le scuole l'obbligo della pubblicazione sul sito istituzionale degli atti e dei documenti riguardanti l'attività amministrativa.

Vademecum supplenze
di Paolo Pizzo
Supplenze, vademecum Paolo Pizzo

50 pagine da stampare o sfogliare tutte dedicate ai Dirigenti e alle segreterie scolastiche, ma non per questo non utili anche ai docenti. La materia delle supplenze da attribuire alle graduatorie di istituto, tuttora in vigore (a.s. 2014/15), è complessa e rende necessario un approfondimento su quei temi per i quali non basta il solo riferimento alla norma in vigore.

Ricostruzione di carriera: SIDI ancora bloccato per riconoscimento 2012. Quali sono i servizi utili?
di Lalla
Immagine ricostruzione carriera docenti

Una guida sulla ricostruzione di carriera per i docenti che hanno superato favorevolmente l'anno di prova. Attraverso le risposte della consulenza www.chiediloalalla.orizzontescuola.it un excursus sui servizi riconoscibili. Perchè è importante, soprattuto alla luce delle intenzioni della riforma Renzi, che vorrebbero cristallizzare gli insegnanti alle posizioni stipendiali già acquisite e poi far avanzare per merito.

Consiglio d'Istituto. Guida gratuita di OS.it: elezioni, riposi compensativi, membri
di redazione
Elezioni consiglio istituto

Normativa di riferimento, come avvengono le elezioni, il ruolo dei docenti, dei genitori e degli studenti. Si può chiedere il riposo compensativo per i membri della Commissione elettorale? Una guida realizzata da Paolo Pizzo e Cinzia Olivieri sulle elezioni del Consiglio d'istituto. Scaricabile gratuitamente per tutti gli utenti di OrizzonteScuola.

Variabili nella valutazione dei rischi: burnout, ricreazione, bullismo, consegna allievi
di Natalia Carpanzano
Fattori di rischio

Nell’analisi dei “soggetti” della valutazione dei rischi non si può non prendere in considerazione  variabili di diversa natura, peraltro in parte richiamate dal D.Lgs. 81/08, quali “stress lavoro- correlato, differenza di genere, differenza di età, provenienza da altri Paesi”, fattori che possono determinare un rischio supplementare in ambito scolastico.

Elezioni dei rappresentanti di classe: opportunità di partecipazione dei genitori alla vita della scuola
di redazione
Immagine genitori Consiglio di Istituto

inviato da Cinzia Olivieri - Ogni anno, entro il 31 ottobre (art. 21 comma 1 OM 215/91) si tengono le elezioni per i rappresentanti dei genitori e degli studenti nei consigli di classe (nonché interclasse ed intersezione rispettivamente nella scuola primaria e dell’infanzia) che si svolgono con la procedura semplificata descritta dagli articoli 21 e 22 dell’OM 215/91.

Consiglio d'istituto, come avvengono le elezioni
di Paolo Pizzo
Elezioni consiglio istituto

La data della votazione sarà fissata dal Direttore Generale di ciascun Ufficio scolastico regionale, per il territorio di rispettiva competenza, in un giorno festivo dalle ore 8 alle 12 ed in quello successivo dalle 8.00 alle 13.30, non oltre il termine di domenica 18 e di lunedì 19 novembre 2012.

anief mnemosine eiform

Seguici su Facebook


In evidenza