Graduatorie di istituto. Rinnovo solo per II e III fascia, I fascia invariata. Sindacati: non modificare titoli, fase transitoria per nuove classi di concorso

di redazione
ipsef

Si è svolto oggi il previsto incontro tra Miur e sindacati per l’aggiornamento delle graduatorie di istituto per il triennio 2017/2020.

L’Amministrazione ha puntualizzato ai sindacati che a seguito della disposizione contenuta nel Milleproroghe che ha prorogato le graduatorie ad esaurimento per l’a.s. 2018/19, anche le graduatorie di istituto di I fascia rimaranno invariate per l’a.s. 2017/18 (rimarranno invariati punteggio e provincia).

Sarà invece dato seguito al rinnovo delle graduatorie di istituto di II e III fascia.

La III fascia era stata bloccata dalla legge 107/2015 e poi riaperta dal Milleproroghe ancora per il prossimo triennio.

La conseguenza di questo disallineamento sarà l’impossibilità di modificare le attuali scuole di inserimento da parte di quegli aspiranti che, attualmente inseriti nella prima fascia, chiederanno l’aggiornamento e/o il nuovo inserimento anche nella seconda e/o terza fascia.

Lo Snals ha chiesto di non modificare la tabella di valutazione dei titoli, in quanto ciò comporterebbe tempi molto lunghi, a meno che non si voglia lasciare l’onere all’Amministrazione, come già accaduto nel 2014.

La CISL Scuola ha evidenziato come le ricadute derivanti dall’applicazione delle nuove classi di concorso per le graduatorie di seconda e terza fascia, rendano indispensabile prevedere una fase transitoria di accesso, a tutela dei supplenti forniti degli attuali titoli di studio e/o che sono già inseriti nelle graduatorie.

La Gilda ha chiesto che venga riconosciuto un punteggio a coloro che, pur avendo superato le prove concorsuali, non sono stati inseriti in graduatoria di merito in quanto non rientranti nel 10% previsto.

Si è chiesto inoltre che per i docenti di strumento musicale il MIUR specifichi nel D.M. che la tabella da utilizzare sia la numero 3 allegata al D.M. delle GAE al fine di evitare difformità di valutazione tra le scuole.

Il prossimo incontro si svolgerà a fine febbraio – inizio marzo.

Versione stampabile
anief anief