Edilizia scolastica, Finas: oltre 20 mila scuole in zone a rischio sismico. Basta spot, Fedeli intervenga

di redazione
ipsef

item-thumbnail

comunicato Pompei Finas – “Mentre 1.100 studenti delle zone terremotate dell’Umbria ritornano sui banchi di scuola, in Abruzzo nove scuole su 10 sono a rischio sismico, a dimostrazione della paradossale situazione che vivono gli studenti italiani.

Nonostante il piano nazionale di edilizia scolastica, ed il fondo unico per l’edilizia scolastica è un dato di fatto che in Italia 20.500 scuole su 42mila sorgono in zone a elevato rischio sismico, è chiaro che serve intervenire con i fatti e non con annunci spot, avere scuole sicure è un diritto di studenti e famiglie che non può variare da regione a regione.”

Così in una nota il Segretario Nazionale FINAS Pompei

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief