Docente accusata di aver picchiato alunno disabile, rinviata a giudizio

di redazione
ipsef

il GUP del Tribunale di Cagliari, Lucia Perra, apprendiamo dall'ANSA, ha deciso il rinvio a giudizio dell'insegnante di sostegno che, secondo l'accusa, ha causato gravi lesioni a un alunno autistico, frequentante una scuola media di Cagliari. 

il GUP del Tribunale di Cagliari, Lucia Perra, apprendiamo dall'ANSA, ha deciso il rinvio a giudizio dell'insegnante di sostegno che, secondo l'accusa, ha causato gravi lesioni a un alunno autistico, frequentante una scuola media di Cagliari. 

La docente in questione è accusata di aver lanciato un tubetto di colla e scambiato calci con l'alunno disabile, aggravando la condizione di quest'ultimo, sottoposto ad una lunga cura farmacologico; tali accuse sono aggravate dal presunto abuso del ruolo di insegnante di sostegno.

Ricostruiamo la vicenda.

Dopo la denuncia dei genitori, il PM aveva incaricato i carabinieri di sentire i colleghi della professoressa e raccogliere elementi sulla vicenda, chiedendo quindi il processo.

Nonostante l'avvocato della docente abbia presentato al GUP gli atti del procedimento disciplinare avviato e poi archiviato dalla scuola di servizio, la dottoressa Perra (il GUP) ha deciso comunque il rinvio a giudizio e fissato l'udienza per il prossimo 8 luglio. 

Versione stampabile
anief anief