Dichiarazione dei redditi. INPS: certificazione Unica 2016 (CU): modalità e canali di rilascio

di redazione
ipsef

Ogni anno l'Inps, in veste di sostituto d'imposta, mette a disposizione dei cittadini la Certificazione Unica (vedi DPR numero 322/1998 articolo 4, commi 6 ter e 6 quater) da utilizzare in sede di dichiarazione dei redditi.

Ogni anno l'Inps, in veste di sostituto d'imposta, mette a disposizione dei cittadini la Certificazione Unica (vedi DPR numero 322/1998 articolo 4, commi 6 ter e 6 quater) da utilizzare in sede di dichiarazione dei redditi.

La Certificazione Unica include, oltre ai redditi di lavoro dipendente e di pensione, anche i redditi di lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi.

La Certificazione Unica può essere richiesta tramite:

  • web, dall'area Servizi online, Accedi ai servizi
  • sportello dedicato o postazione informatica self service istituiti presso le strutture territoriali Inps
  • posta elettronica certificata (Pec)
  • ente di Patronato, CAF o professionista abilitato all'assistenza fiscale

Il dettaglio delle modalità di acquisizione della Certificazione Unica e gli ulteriori canali messi a disposizione degli utenti sono riportati nella circolare numero 55 emanata dall'Inps il 22 marzo 2016.

Circolare numero 55 del 22 marzo 2016

Versione stampabile
anief anief