Collaboratori scolastici: cambio pannolino alunni disabili attività specialistica

di redazione
ipsef

Salvatore Nocera – Mi permetto osservare che nel testo citato del CCNL dal prof Calandrino, è espressamente richiamato l'art 47 dello stesso CCNL; è lì che si dice che per attività " specialistiche " il Dirigente scolastico deve dare un incarico formale a singoli collaboratori scolastici per l'assistenza igienica, l'accompagnamento ai serivizi igienici e la cura dell'igiene personale degli alunni con disabilità.

Salvatore Nocera – Mi permetto osservare che nel testo citato del CCNL dal prof Calandrino, è espressamente richiamato l'art 47 dello stesso CCNL; è lì che si dice che per attività " specialistiche " il Dirigente scolastico deve dare un incarico formale a singoli collaboratori scolastici per l'assistenza igienica, l'accompagnamento ai serivizi igienici e la cura dell'igiene personale degli alunni con disabilità.

Da tale incarico per attività specialistiche nasce il diritto, oggi divenuto obbligo dell'aggiornamento di almeno 40 ore di tali collaboratori incaricati.

Ora sarebbe ben risibile un incarico per attività specialistiche solo per accompagnare gli alunni con disabilità sino ai servizi igienici; questo potrebbero farlo anche tutti gli altri collaboratori che hanno l'obbligo degli spostamenti nei locali delle scuole. Se va fatto un corso di aggiornamento, al termine del quale si sale di qualifica e si prende un aumento stipendiale, ciò significa che la mansione che verrà svolta è ben più delicata e quindi comnprende anche la pulizia; altrimenti cosa significa cura dell'igiene personale? Se il collabopratore " specializzato " non dovesse cambiare i pannolini con tutto l'aumento stipendiale acquisito dopo il corso, occorrerebbe assumere altra persona solo per tale cambio?

Se si va sul sito www.aipd.it, cliccando su scuola e poi su schede normative, si troverà una mia scheda che recensisce una sentenza di TAR che precisa come compito dei collaboratori incaricati appositamente dal Dirigente scolastico sia proprio quello dell'assistenza igienica completa.

Scusandomi per l'insistenza; ma il problema dell'assistenza igienica è uno di quelli che impediscono alla nostra normativa eccellente sull'inclusione scolastica di poter realizzare pienamente la qualità inclusiva.

Collaboratori scolastici: sì assistenza di base, no cambio pannolino alunni disabili. Punti di vista diversi

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief