Chiamata diretta neoassunti, dal 17 agosto assegnazione alle scuole d’ufficio. Ecco come

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il 12 agosto u.s., sono scaduti i termini per la formulazione della proposta di incarico da parte del dirigente scolastico ai docenti neo assunti.

I docenti, che non hanno ricevuto o accettato alcuna proposta, saranno assegnati alle scuole dall’USR/USP competente per territorio, a partire dal 17 agosto.

Ai succitati docenti bisogna aggiungere anche coloro i quali non hanno avuto la possibilità di inserire il CV, i requisiti e la scuola di partenza e, conseguentemente, di proporsi alle scuole, in quanto nominati in ruolo dopo il 9 agosto, termine ultimo per il predetto inserimento.

Come avverrà l’assegnazione da parte dell’USR/USP?

La risposta è fornita dall’Allegato B alla nota sull’avvio dell’a.s. 2017/18.

L’USR/USP procederà all’assegnazione secondo il punteggio nelle relative graduatorie (GM e GaE), partendo dalla scuola indicata su Istanze Online e procedendo secondo il criterio di viciniorità (in pratica, se non c’è posto nella scuola indicata, si passa alle scuole dello stesso comune e poi a quelle del comune viciniore e così via).

In caso di mancata indicazione della scuola di partenza, si procederà partendo dalla scuola capofila di ambito indicata nei bollettini ufficiali di ciascun ordine di scuola.

Versione stampabile
anief anief