Chiamata diretta: il docente che non riceverà l’ incarico dal DS lo avrà, anche d’ufficio, dall’USR.

di redazione
ipsef

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica "Chiedilo a Lalla". Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica "Chiedilo a Lalla". Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Chiamata diretta: il docente che non riceverà l’ incarico dal DS lo avrà, anche d’ufficio, dall’USR

Giusi – Sono una docente neo assunta con fase C dalle GAE. Vorrei sapere…Cosa succede al docente che ha presentato la domanda di mobilità in altra provincia e non ottiene la chiamata da parte del Dirigente scolastico?  Grazie

Trasferimento interprovinciale per i docenti assunti entro l’a.s. 2014/15: è possibile esprimere solo una preferenza

Rita – “Con il CCNI, si stabilirà che la “prima scelta nella domanda” (“primo rigo” per capirci…), sarà comunque un ambito, ma potrà garantire, una volta che il trasferimento sarà andato a buon fine, direttamene la titolarità in una scuola contenuta in quell’ambito.” Allora mi chiedo per non cadere nelle forche caudine degli ambiti , posso indicare solo la prima scelta nella domanda? Grazie

Cattedra Orario Esterna: può cambiare la sede di completamento, ma il docente titolare non potrà essere coinvolto negli ambiti territoriali

Paola – Sono un’insegnante di scuola secondaria di primo grado. Da anni a causa della diminuzione del numero delle classi sono costretta a lavorare su due scuole tanto che quest’anno sto pensando di chiedere trasferimento in un’altro istituto dove avrei una cattedra completa. La mia domanda è questa: se decidessi di restare nella scuola attuale (dove sto molto bene) con una cattedra di 12 ore, il completamento orario sarebbe organizzato con i criteri usati finora o finirei negli ormai famosi ambiti territoriali? Grazie

Trasferimento interprovinciale 2016/17: si prospetta titolarità su scuola se il docente viene trasferito (in II fase) nel primo ambito richiesto

Anna – Sono un’insegnante di scuola primaria leggendo alcune notizie sulla mobilità mi pare di capire che si è arrivati ad un accordo quindi dovendo chiedere trasferimento in un provincia del Nord diversamente dalla mia posso indicare la o le scuole di preferenza. Grazie

Trasferimento 2016/17 per docente assunta in fase 0: titolarità su scuola solo per il movimento provinciale

Rossella – Sono una docente entrata di ruolo quest’anno in fase 0. Dalle ultime notizie ricevute in merito all’incontro del 25 gennaio, non ho capito come si svolgerà la mobilità per la mia fase: potrò scegliere una sede definitiva indicando una serie di scuole, con le vecchie regole, o dovrò scegliere un ambito territoriale? Grazie

Trasferimento interprovinciale: sarà su ambito o su specifica scuola?

Valentina – Sono una docente di scuola secondaria entrata in ruolo 2008/2009 su classe di concorso A020 nella provincia X, vorrei chiedere il trasferimento su DOS nella provincia Y per potermi avvicinare al mio luogo di residenza, come funziona il trasferimento? Vado a finire su ambito territoriale o posso scegliere la scuola? Se non dovessi ottenere il trasferimento perdo la sede di titolarità a Latina? Grazie per la risposta

 

Chiedilo a Lalla

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief