Immissioni in ruolo. Centemero (FI): “Occorre sanare ingiustizia verso docenti scuola infanzia”

di redazione
ipsef

"I circa 15.000 docenti di scuola dell'infanzia che hanno prodotto domanda di partecipazione al piano straordinario di assunzioni sono stati letteralmente posti in stand-by in attesa della delega che servirà a riformare il segmento scolastico da 0 a 6 anni, riordino che suscita tutte le nostre perplessità.

"I circa 15.000 docenti di scuola dell'infanzia che hanno prodotto domanda di partecipazione al piano straordinario di assunzioni sono stati letteralmente posti in stand-by in attesa della delega che servirà a riformare il segmento scolastico da 0 a 6 anni, riordino che suscita tutte le nostre perplessità.

Le graduatorie di merito del 2012 per la scuola dell'infanzia sono ancora vigenti soltanto in Sicilia, Campania, Lazio, Calabria e Puglia e va sottolineato che in Sicilia e in Lazio dette graduatorie sono state pubblicate nel 2014 e nel complesso sono presenti soltanto 2.129 candidati.

In base al testo unico le graduatorie di merito hanno decorrenza triennale e, alle immissioni 2016/2017, tali graduatorie di merito entreranno nel terzo anno di validità. Dunque va sanata una situazione che evidentemente è ingiusta e i nostri emendamenti che prorogano la scadenza delle Graduatorie di Merito per la scuola infanzia sono una buona occasione per far vedere che tutti i cittadini di questo paese sono davvero uguali". Lo dichiara la deputata e responsabile scuola e università di Forza Italia, Elena Centemero    

 

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief