Assunzioni fase C: ecco la nota Miur. cosa potenziare, ordine di preferenza, posti di sostegno, da 3 a 8 insegnanti per ogni istituzione scolastica

di redazione
ipsef

Anticipiamo i contenuti della circolare che il Miur invierà alle scuole per determinare i posti di potenziamento, che confluiranno nella fase C delle immissioni in ruolo. Come anticipato da OrizzonteScuola, slitta il termine per la comunicazione delle richieste.

Anticipiamo i contenuti della circolare che il Miur invierà alle scuole per determinare i posti di potenziamento, che confluiranno nella fase C delle immissioni in ruolo. Come anticipato da OrizzonteScuola, slitta il termine per la comunicazione delle richieste.

Il Miur sostanzialmente riconduce le aree di intervento ad una serie di campi corrispondenti alle aree disciplinari degli insegnamenti. I campi del secondo ciclo sono distinti da quelli del primo ciclo che invece sono stati definiti in maniera congiunta tra scuola primaria e scuola secondaria di primo grado.

Per le scuole del secondo ciclo sono stati individuati 7 campi aree disciplinari, per il primo ciclo 6, dal momento che l'area disciplinare socio-economica e per la legalità risulta esprimibile nello stesso campo dell'area umanistica.

Le scuole dovranno esprimere un ordine di preferenza, in quanto questo costituirà uno strumento di lettura del fabbisogno dell'istituzione scolastica.

Le scuole inseriranno la proposta nella piattaforma SIDI dal 10 al 15 ottobre.

Posti di sostegno

Per quanto riguarda il potenziamento dell'organico di sostegno che rappresenta la stabilizzazione di parte dei posti in deroga, la dotazione prevista dalla legge 107 intende rafforzare l'offerta formativa dedicata agli alunni diversamente abili. Pertanto l'utilizzo del relativo organico potrà consentire la piena realizzazione delle azioni previste nel piano annuale dell'inclusione.

No potenziamento scuola infanzia

Non si prevedono posti di potenziamento per la scuola dell'infanzia.

Cosa faranno gli USR

Entro il 22 ottobre adotteranno il decreto di ripartizione dei posti comuni della scuola secondaria per classi di concorso, nonchè di ripartizione dei posti di sostegno previsti nella tabella per gradi di istruzione e per la scuola secondaria di II grado per aree disciplinari.

Dal 12 al 20 novembre la dotazione aggiuntiva sarà successivamente assegnata alle scuole della regione, tenendo conto del numero degli alunni (tranne scuola dell'infanzia), ponendo attenzione alla presenza di aree montane o piccole isole, o aree interne, a bassa densità demografica o a forte processo immigratorio, nonchè elevata dispersione scolastica.

Andrà assicurata una dotazione minima di norma non inferiore a 3 posti e non superiore a 8 posti per istituzione scolastica

Utilizzo in ordine di scuola diverso

Per il 2015/16 sarà possibile assegnare i docenti individuati per le classi di concorso relative al secondo ciclo di istruzione anche alle scuole del primo ciclo. Allo stesso modo il personale della scuola primaria potrà essere utilizzato per progetti di continuità che investano anche l'infanzia.

Collaboratori del Preside

Gli USR dovranno assegnare il personale corrispondente alla classe di concorso dell'insegnante esonerato. Nel caso di classe di concorso per cui non è previsto l'esonero, il corrispondente posto di organico di potenziamento non verrà assegnato alla scuola per l'a.s. 2015/16 e detratto dal contingente regionale

Scarica le tabelle delle aree disciplinare, in anteprima su OrizzonteScuola

La circolare Miur

Versione stampabile
anief anief