Assunzioni su base nazionale soluzione per assicurare ruolo ai vincitori del concorso 2016. Lettera

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Giuseppe D’Anna – Considerato che molte graduatorie delle GAE sono esaurite e che il concorso per alcune graduatorie ad esempio la classe di concorso BD02 (conversazione in lingua tedesca) si è svolto in Lombardia (posti messi a concorso uno per la Lombardia e uno per le Marche), si ritiene che l’eventuale immissione in ruolo da GM non possa essere limitata soltanto ai posti liberi in Lombardia o nelle Marche.

Potrebbe verificarsi il caso che nelle regioni di cui sopra i posti disponibili siano inferiore al numero dei candidati idonei oltre il 10% e che in altre regioni (ad esempio in Piemonte) ci sia disponibilità di posti.

Cosi dovremmo congelare i candidati idonei della Lombardia e delle marche ed assumere dalla seconda o terza fascia di istituto nelle altre regioni.

Sarebbe allora il caso che fossero messi in gioco tutti i posti disponibili di tutte le regioni e che gli idonei potessero sceglier una sede libera nella regione di servizio che diversamente sarebbe assegnata con incarico a tempo determinato.

In tal modo si favorirebbe l’esaurimento della graduatoria del concorso e si consentirebbe ai candidati utilmente collocati in graduatoria di sceglier una sede disponibile  della regione di provenienza in considerazione che per la classe BD02 tutti i docenti hanno concorso solamente per la Lombardia e per le Marche.

Tale procedura peraltro non causerebbe alcun aggravio di spesa per lo Stato.  Sarebbe opportuno aprire una vertenza sindacale su tale materia ovviamente per tutte le classi di concorso per cui le GAE delle varie regioni sono esaurite e dopo aver sistemato i vincitori del concorso 2016. Mi sembra una proposta di molto buon senso.

Ringrazio e saluto.

Versione stampabile
anief anief