500 euro per auto formazione, somma messa in pagamento

di
ipsef

Questione di giorni l'accreditamento dei 500 euro in busta paga che i docenti potranno utilizzare per l'autoformazione.

Questione di giorni l'accreditamento dei 500 euro in busta paga che i docenti potranno utilizzare per l'autoformazione.

La somma è stata messa in pagamento, come comunicato dal Ministero dell'economia con un avviso su NoiPa.

Il pagamento avverrà con emissione speciale e sperata rispetto allo stipendio, anche perché non è tassabile, non rappresenta reddito imponibile.

Per assicurare la tempestività dell'erogazione, il cedolino con l'evidenza della somma sarà pubblicato, nell'area privata del portale NoiPA, in un momento successivo. L'elaborazione ha interessato tutto il personale docente del comparto Scuola che, alla data del 9 ottobre 2015, risultava immesso in ruolo entro il 30 settembre. Il Miur – si spiega nell'avviso – ha fornito indicazioni in merito all'esclusione di alcune categorie di personale, tra cui il personale educativo, quello del comparto Afam e quello con data di cessazione dal servizio nel corso dell'anno scolastico 2015-2016. Per il personale immesso in ruolo dopo la data del 9 ottobre sono previste successive emissioni speciali mensili.

Tutto sui 500 euro

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief